Ladakh, il Paese degli alti valichi tra terra e cielo

ladakh

 

dal 29 luglio all'11 agosto

Un viaggio per conoscere una delle zone più affascinanti e più remote dell’India himalayana dai paesaggi lunari, dove i monasteri continuano ad essere centri di culto e di insegnamento e in occasione del grande Festival a Korzok. I silenzi interrotti dalla sventolio delle bandiere di preghiera, dal canto dei monaci, i laghi turchesi attorniati dai ghiacciai: il Ladakh offre ancora al viaggiatore spazi metafisici che riportano a Milarepa, il saggio tibetano del 13° secolo: “Lassù. tra le pietraie assolate, si svolge ogni giorno uno strano mercato: puoi barattare il vortice della tua vita per una beatitudine senza confini”. Da Leh, piccola capitale a 3500 metri, inizia il viaggio in jeep, per  entrare nelle strette valli, per costeggiare il sacro fiume Indo, per “perderci” nella grandiosità dei paesaggi dove la profonda spiritualità diventa parte integrante. Abbaglianti monasteri abbarbicati sulle rocce, minuscoli villaggi la cui vita è scandita dal ritmo delle stagioni, gente ospitale che custodisce un’antica saggezza nella semplicità di una vita non facile: un viaggio per chi, lasciata alle spalle la vita frenetica, vuole ascoltare il silenzio, dentro e fuori di sé.

 

29 luglio   Ritrovo dei partecipanti all’aeroporto di Malpensa  e imbarco su volo di linea. Pasti e pernottamento a bordo.

30 luglio Arrivo all’aeroporto di Delhi alle ore 1,15 (ora locale)  e imbarco per il volo di linea Delhi-Leh, un’ora di volo spettacolare  tra le cime himalayane illuminate dal sole. Arrivo a Leh, posta a 3500 metri dove incontriamo  la guida locale  e trasferimento in hotel per riposo e acclimatazione. Pensione completa e pernottamento in hotel.

31 luglio  Colazione in hotel. Intera giornata dedicata alla visita di Leh, con calma, sia per proseguire con l'acclimatazione sia per assaporare, senza fretta, l'atmosfera di questa piccola città sospesa tra il cielo e la terra, per visitare i mercati, i negozi di artigianato e per osservare la vita quotidiana. Pensione completa e pernottamento in hotel.

1 agosto Colazione in hotel. Visita di tre grandi monasteri situati nelle vicinanze di Leh. Al mattino presto assistiamo alle preghiere dei monaci, in un’atmosfera carica di spiritualità nel monastero di Thksey, uno dei più affascinanti, situato in cima alla collina. E’ sempre affollato di pellegrini, di Lama e di visitatori e straordinario è il panorama sull’intera vallata che si gode dal tetto. Contiene una notevole raccolta di testi antichi tibetani. Proseguimento per visitare monastero di Hemis, 45 km da Leh,, fondato nel 17 esimo secolo, contiene la thangka piu’ grande del Paese, 12 metri, un’immensa biblioteca e affreschi molto ben conservati. Ospita circa 80 monaci e una grande statua del Bhudda del futuro. Terminata la visita ritorniamo a Leh. Pensione completa e pernottamento in hotel.

2 agosto  dopo la colazione inizia lo spostamento per raggiungere Korzok in 7 ore. Il villaggio è situato sulle sponde del lago Tso Moriri, lungo 28 km e largo 8 km, situato a 4000 m. È uno degli scenari più belli dell'Himalaya. La regione è abitata dai nomadi che vivono in grandi tende e si spostano con le mandrie di yak. Il lago dalle acque turchesi è come un gioiello incastonato tra colline brulle e picchi innevati, un'immagine che rimane negli occhi. Pensione completa. Pernottamento in campo tendato.

3 agosto   Colazione in hotel. Giornata dedicata ad assistere al festival religioso,un momento  di incontro, di scambi, di preghiere.
Il festival di Korzok è una delle celebrazioni religiose più affascinanti del Ladakh. Un'occasione per entrare nella spiritualità di questa regione. Il festival si svolge all'interno del grande monastero costruito nel 18° sec. situato nella sponda del lago a 4500 metri d'altitudine. Pensione completa e pernottamento nel campo tendato.

4 agosto  Dopo la colazione al campo tendato inizia il viaggio di ritorno, fra  pareti rocciose colorate, sperduti villaggi e profondi silenzi. Pensione completa e pernottamento in hotel a Leh.

5 agosto    Dopo la colazione partenza  per visitare il monastero di Alchi. Lungo il tragitto visitiamo il castello di Bazgo situato sulla riva del sacro fiume Indo. Fu da Bazgo che il re Bhagan riusci a riunificate il Ladakh nel 14° secolo, fondando la dinastia Namgyal (“la vittoriosa”) la cui discendente risiede tutt’ora nel palazzo di Stok.Visitiamo il monastero di Alchi, il più importante dei monasteri fondato nell’undicesimo secolo dal grande traduttore Ringchem Zangpo. Contiene dei magnifici dipinti di scuola Ghandara, rappresenta il reperto artistico più importante del Ladakh. Visita al villaggio di Alchi. Pensione completae pernottamento a Uleytokpo, nel campo tendato, situato in un’ansa del fiume Indo, fra alberi di albicocchi, fornito di bungalows con i servizi in camera.

6 agosto  Dopo la colazione partenza per Lamayuru, il piu’ antico  e spettacolare monastero edificato nel 10 sec e più volte ristrutturato. Il percorso costeggia il fiume Indo in una spettacolare valle, attraversa tipici villaggi e verdi oasi coltivate a orzo e colza,  A renderlo unico e’ soprattutto la sua splendida posizione Conserva una bella collezione di Thangka (dipinti devozionali) oltre a diversi affreschi. Un’altra sosta per visitare il monastero di Likir, nei pressi della confluenza del fiume Zanskar con l’Indo, che venne fondato nel 14° sec e ospita tutt'ora più di 150 monaci. Rientro a Leh. Pensione completa e  pernottamento in hotel.

7 agosto  Dopo la colazione partenza per la valle di Nubra, accessibile dopo aver superato il passo Khardongla a 5600 metri, sulla strada carrozzabile piu’ alta del mondo.  Il panorama è stupendo sulle maestose cime del Karakorum. La valle e’ stata aperta al turismo solo nel 1994 ed il flusso dei turisti è regolamentato allo scopo di tutelare ambienti e popolazioni che hanno vissuto nel secolare isolamento. I precedenti giorni di acclimatazione non ci faranno sentire il problema dell’altitudine. La valle, verde perchè  attraversata da due fiumi ll Shayok e il Sachen  è famosa per le dune di sabbia e per i cammelli con due gobbe. Nel pomeriggio visitiamo il villaggio di Sumoor a 2800 metri con il monastero di  Samtanling fondato nel 1840 dal grande Lama Tsultim Nima: attualmente ospita 40 monaci della scuola Gelukpa. Arroccato su una parete rocciosa, conta ben 7 templi e ospita una notevole collezione di thangke a alcuni affreschi. Pensione completa e pernottamento nel campo tendato.

8 agosto   Dopo la colazione visitiamo il monastero di Deskit situato sulla cima della collina, circondato da campi di orzo e frutteti Fondato  350 anni fa  è situato nel punto piu’ alto del villaggio e ospita 70 monaci della scuola Gelukpa. Terminata la visita proseguiamo, per soli 7 km al villaggio di Hunder dove visitiamo due piccoli templi, situati in posizione panoramica su una roccia. Hunder è il villaggio più grande di tutta la valle,dove il tempo sembra essersi fermato. con calma lo visitiamo. Ritorno a Tegar. Pensione completa e pernottamento in campo.

9 agosto  Dopo la colazione inizia il viaggio di ritorno per Leh. Tempo a disposizione. Pensione completa e pernottamento in hotel.

10 agosto  Al mattino presto trasferimento all’aeroporto  e imbarco sul volo per Delhi. Trasferimento in hotel  e visita guidata alla città. Una caotica metropoli da scoprire con calma. Entreremo nei vicoli affollati della Old Delhi per visitare la grande Moschea costruita nel 1656, di arenaria rossa con intricati intagli. Attraverseremo il mercato di Chadni Chowk sul rickshaw che agilmente si muove in mezzo al traffico di persone, veicoli, bancarelle  e vacche sacre. Vistiamo il Forte Rosso, un'impressionante struttara in arenaria rossa, sede della dinastia dei Moghul per due secoli. Pranzo e cena liberi. Pernottamento in hotel.

11 agosto Dopo la colazione continua la visita di Delhi, al Qutab Minar. Il più alto minareto al mondo (72,6 metri), un importante esempio di architettura indo-islamica. Visitiamo la tomba dell'imperatore moghul Humayou, fatto erigere nel 1530, inserito in un bellissimo giardino con fontane, rappresentazione del paradiso per i musulmani.  Pranzo libero. Cena in un ristorante locale e  trasferimento alle 22 all’ aeroporto internazionale e imbarco.

 

la quota comprende

  • volo internazionale
  • volo Delhi-Leh- Delhi con 15 kg di bagaglio in stiva e 7k di bagaglio a mano
  • 10 penottamenti in camera doppia
  • pensione completa durante il soggiorno in Ladakh
  • mezza pensione di un giorno a Delhi
  • tutti i trasferimenti con mezzo privato
  • guida parlante in Inglese in Ladakh
  • guida parlante italiano a Delhi
  • accompagnatrice italiana e traduttrice per tutto il soggiorno
  •  tutte le entrate nei monasteri e nei monumenti
  • escursioni in Ladakh e a Delhi come da programma
  • tutte le tasse

non comprende

  • i pasti non menzionati
  • le bevande
  • le spese di carattere personale